Ministero dell'Economia e delle Finanze ITA ENG

Ti trovi in: Home - L'Agenzia - Amministrazione trasparente - Consulenti e collaboratori - Richieste di collaborazione all'Agenzia delle Entrate per convegni e seminari

Richieste di collaborazione all'Agenzia delle Entrate per convegni e seminari

La partecipazione, quale relatore, a convegni, seminari, master ed eventi similari, del personale dell’Agenzia delle Entrate è stata oggetto di recenti modifiche organizzative interne.
A tal fine è stata effettuata una distinzione a seconda che l’evento sia organizzato da interlocutori istituzionali dell’Agenzia o da altri soggetti.

Evento organizzato da interlocutori istituzionali dell’Agenzia

In tale ipotesi l’incarico al dipendente deve essere sempre conferito dall’Agenzia.
Il c.d. interlocutore istituzionale, per richiedere la partecipazione del dipendente, dovrà seguire le modalità di seguito riportate.

Chi sono gli interlocutori istituzionali

Sono considerati interlocutori istituzionali i soggetti che, direttamente o per il tramite dei loro organismi associativi di rappresentanza, hanno diretti e frequenti rapporti con l’Agenzia, in quanto esercitano attività imprenditoriali nel campo dell’industria, del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura, dei servizi bancari e finanziari in genere, nonchè attività in materia fiscale o tributaria o comunque connessa a servizi contabili e finanziari. A titolo esemplificativo, e senza pretesa di esaustività, rientrano tra gli interlocutori istituzionali:

  • Banche, assicurazioni e concessionari del servizio riscossione
  • Studi professionali
  • Associazioni di categoria quali ABI, Confindustria, Confartigianato, Ascotributi, Assosoftware
  • Ordini e collegi dei commercialisti, dei ragionieri e dei consulenti del lavoro
  • Centri di assistenza fiscale (Caf)
  • Enti e società di consulenza aziendale.

Si precisa che gli enti e le società di formazione e consulenza aziendale sono definiti interlocutori istituzionali solo nei casi in cui essi siano a loro volta diretta promanazione di uno degli altri interlocutori istituzionali.

Richiesta

La richiesta da parte degli interlocutori istituzionali nel caso in cui intendano avvalersi dell’Agenzia in occasione di convegni e seminari deve essere indirizzata, in base al carattere nazionale o locale dell’evento, alla Direzione Centrale del Personale o alla competente Direzione Regionale, e redatta secondo l’apposito fac-simile indicando i seguenti dati:

  • la denominazione dell’ente organizzatore e gli altri dati identificativi
  • il tipo di evento (corso, convegno, seminario, ecc.)
  • la data e il luogo in cui esso si svolge e la durata prevista
  • la materia sulla quale si intende la partecipazione del rappresentante dell’Agenzia
  • il compenso eventualmente previsto per la prestazione e l’impegno ad accollarsi l’eventuale rimborso delle spese di trasferta del dipendente (viaggio, vitto, alloggio).

La richiesta, inoltre, non deve contenere l'indicazione di una candidatura “preferenziale”, che comunque non è vincolante per l’Agenzia e deve essere inoltrata con congruo anticipo rispetto alla data dell’evento, per consentire di svolgere attività istruttorie propedeutiche al conferimento dell’incarico al dipendente.

La Direzione Centrale del Personale e le Direzioni Regionali comunicheranno all’ente organizzatore l’eventuale adesione all’iniziativa e il nominativo del dipendente designato e trasmetteranno precompilato, il modulo per il personale dirigente e/o il modulo per il personale non dirigente, che l’ente deve firmare e restituire all’Agenzia per gli ulteriori adempimenti.

Si evidenzia che:

  • su depliant, inserzioni di stampa o altre forme di pubblicizzazione dell’evento, la partecipazione dell’Agenzia e del suo rappresentante potranno essere indicati solo dopo che la stessa sia stata formalizzata
  • l’ente organizzatore può chiedere all’Agenzia di avviare una forma di collaborazione strutturata sotto forma di convenzione o accordo quadro.

Evento organizzato da altri soggetti

Nell’ipotesi di eventi organizzati da soggetti diversi dagli interlocutori istituzionali (per esempio società che operano nel settore della formazione e/o della convegnistica e che non sono promanazione di interlocutori istituzionali) la partecipazione del dipendente avviene a titolo personale.

In questi casi l’ente organizzatore, nel pubblicizzare l’evento, deve omettere qualsiasi indicazione relativa alla qualifica del relatore dipendente dell’Agenzia (per esempio “Agenzia delle Entrate”, “Direzione Regionale di…..”, “Ufficio territoriale di….”; “dirigente/funzionario dell’Agenzia delle Entrate”, ecc...). Questa precisazione si rende necessaria per evitare che l’intervento del dipendente possa essere erroneamente interpretato come manifestazione della voce ufficiale dell’Agenzia.