Ministero dell'Economia e delle Finanze ITA ENG

Ti trovi in: Home - Documentazione - Fiscalità internazionale - Modulistica fiscale internazionale (provvedimento del 10 luglio 2013 e relative FAQ)

Modulistica fiscale internazionale (provvedimento del 10 luglio 2013 e relative FAQ)

Con il provvedimento del direttore del 10 luglio 2013 sono stati approvati i modelli, con le relative istruzioni, che i non residenti in Italia possono utilizzare per la domanda di rimborso, per l’esonero dall’imposta italiana o per l’applicazione dell’aliquota ridotta sui redditi corrisposti a soggetti non residenti in forza delle Convenzioni contro le doppie imposizioni sui redditi. I modelli, contraddistinti dalle lettere A, B, C e D, sono utilizzati rispettivamente nel caso di redditi relativi a dividendi, interessi, canoni e altre tipologie di reddito disciplinate dagli specifici articoli delle Convenzioni.

Lo stesso provvedimento ha approvato anche i modelli E ed F per l’applicazione delle direttive:

  • “madre-figlia” (direttiva del Consiglio 90/435/CEE del 23 luglio 1990), per l’esenzione dell’imposta italiana sui dividendi e sugli altri strumenti finanziari equiparati distribuiti da una società “figlia” italiana alla società “madre” o sua stabile organizzazione situate in un altro Stato membro dell’Unione europea
  • “interessi e canoni” (direttiva del Consiglio 2003/49/CE del 3 giugno 2003), per l’esonero dall’imposta italiana sugli interessi e i canoni pagati tra società consociate all’interno dell’Unione Europea.

Tutti i modelli hanno un frontespizio comune, da compilare insieme ai modelli.

Infine,  è stato approvato il modello di attestato di residenza fiscale in Italia, con le relative istruzioni, da presentare all’Amministrazione fiscale dello Stato estero nel quale il contribuente ha prodotto il reddito nell'anno, al fine di usufruire dei benefici previsti dalla Convenzione contro le doppie imposizioni in vigore con quello Stato. L’attestato di residenza fiscale può essere  richiesto a qualsiasi  direzione provinciale dell’Agenzia delle entrate.