Come richiedere le informazioni

L’utente interessato alla registrazione dei provvedimenti giudiziari (nei casi più frequenti si tratta di uno degli avvocati delle parti interessate), deve inserire nell’applicazione i seguenti dati del provvedimento:

  • ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente per la registrazione
  • anno del provvedimento
  • ente emittente
  • tipo di provvedimento
  • numero del provvedimento

Il programma fornisce delle liste di selezione per tutti i dati richiesti, a eccezione del numero del provvedimento che, invece, deve essere digitato.

La risposta fornita dall’applicazione può essere di due tipi:

Caso a) "provvedimento individuato"

Questa risposta evidenzia i dati identificativi del provvedimento:

  • codice dell’ufficio dove viene effettuata la registrazione
  • causale del versamento
  • estremi dell’atto
  • richiedente la registrazione
  • indicazioni (per una più precisa individuazione del provvedimento, vengono forniti i cognomi e/o denominazioni delle parti).
  • codici dei tributi da pagare
  • importi dei singoli tributi
  • importo totale da versare

Caso b) "provvedimento giudiziario non trovato per gli estremi richiesti"

Questa risposta viene inviata automaticamente all’utente se:

  • ha erroneamente indicato i dati identificativi del provvedimento
  • il provvedimento non è stato ancora consegnato all’ufficio dell’Agenzia competente
  • se l’ufficio competente non ha tempestivamente provveduto a tassare il provvedimento.