Ministero dell'Economia e delle Finanze ITA ENG

Giacenza media annua

A partire dai dati di riferimento dell’anno 2014, le banche e le Poste italiane S.p.A. inviano, in base al provvedimento del 28 maggio 2015, le informazioni della giacenza media annua per i rapporti codice 01 (conto corrente), codice 03 (Conto deposito a risparmio libero/vincolato) e codice 09 (Conto terzi individuale/globale).

Per giacenza media annua si intende l’importo medio delle somme a credito del cliente in un dato periodo ragguagliato ad un anno. Il calcolo della giacenza media annua si determina dividendo la somma delle giacenze giornaliere per 365, indipendentemente dal numero di giorni in cui il deposito/conto risulta attivo. Per giacenze giornaliere si intendono i saldi giornalieri per valuta.

La trasmissione delle informazioni relative alla giacenza media annua, deve tener conto dei seguenti criteri:

  • in presenza di giacenza media negativa, va inserito sempre il valore zero;
  • per i conti in divisa estera il valore della giacenza media viene esposto secondo le regole previste per l’archivio dei rapporti finanziari;
  • le informazioni della giacenza media annua vanno trasmesse per tutti i soggetti persone fisiche e non fisiche che siano titolari di una delle tipologie di rapporto sopra indicate.

Le informazioni di competenza dell’anno 2015 e successive sono inviate attraverso il tracciato unificato previsto dal provvedimento del 25 gennaio 2016 e nei termini ivi previsti, indicando l’importo effettivo della giacenza nel campo “giacenza media annua”.

Nel caso in cui l’invio di una comunicazione di tipo 2 'aggiornamento/sostituzione rapporto' riguardi le tipologie sopra elencate, per le quali deve essere trasmesso il dato della giacenza media annua, detta informazione deve essere esposta secondo il suo importo effettivo anche con riferimento all’annualità 2014.