Ministero dell'Economia e delle Finanze ITA ENG

Come fare per...

Modifica dati utenza

Le modifiche dei dati di un’utenza di consultazione devono essere eseguiti in modalità telematica all’interno dell’applicazione Sister.

Gli aggiornamenti dei dati possono avvenire, tramite Sister, mediante due accessi distinti:

  • Area accesso protetto - aggiornamento dei contatti: il Responsabile del collegamento, nella Sezione "Gestione utenza" alla voce di menù "Modifica dati utenza", può aggiornare i contatti utilizzabili dall'Agenzia per le comunicazioni relative al servizio (numeri di telefono, di fax, l'indirizzo e-mail e, soltanto se l'utenza è intestata a persona fisica, anche l'indirizzo postale).
  • Area accesso libero - aggiornamento dati di società o Ente: nella sezione "Adesione ai servizi" - Menù "Consultazioni" - Voce "Modifica dati utenza", è possibile compilare e trasmettere, previa apposizione della firma digitale da parte del Rappresentante legale, la richiesta di aggiornamento dei dati della convenzione di una società o Ente (denominazione, ragione sociale, sede, recapiti, Rappresentante legale, Responsabile della gestione del collegamento).

Non è possibile modificare il codice fiscale. La variazione del codice fiscale comporta l’apertura di un nuovo rapporto convenzionale.

Si ricorda che nell'area ad accesso protetto di SISTER, il Responsabile della gestione del collegamento ha a disposizione nella Sezione "Gestione utenza" la voce di menù "Modifica dati utenza", che consente di visualizzare tutti i dati presenti a sistema.

Rinnovo password

Il rinnovo è un atto a pagamento delle credenziali che consentono l'accesso alla consultazione telematica delle banche dati catastale e ipotecaria attraverso la piattaforma Sister. Il rinnovo delle password di accesso deve essere richiesto nel corso del mese di gennaio di ciascun anno, attraverso apposita procedura telematica. Ogni versamento password effettuato prima del mese di gennaio è considerato relativo ad acquisizione password per i residui mesi dell'anno solare in cui viene effettuato il versamento. Ricordiamo che, per i pagamenti effettuati con CBI o F24 la data di pagamento è quella di invio del “modello”.

Gli importi versati, essendo corrisposti a titolo di contributo per le spese sostenute per l’implementazione e la gestione dei sistemi informatici (art. 7 - comma 1 punto b - del Decreto del Direttore dell’Agenzia del Territorio 4 maggio 2007), non sono rimborsabili.

Al primo febbraio di ogni anno gli utenti con password non rinnovate sono disabilitati automaticamente dall’accesso alla consultazione, ad eccezione di quella del Responsabile del collegamento.

Per rinnovare le password è necessario:

  1. effettuare una ricognizione preventiva del fabbisogno
  2. accedere a Sister per provvedere
    • fase 1 - alla disabilitazione delle password che non si intende rinnovare, operando nella sezione Gestione Utenza con la funzione Gestione utenti.
    • fase 2 - al pagamento dell'ammontare dovuto mediante le già note modalità di pagamento, operando nella sezione Pagamento.

Il rinnovo deve essere effettuato dai Responsabili del collegamento e dagli altri soggetti incaricati delle operazioni di pagamento.

La convenzione telematica prevede l'annualità del valore delle password (anno solare). Le password pagate nell’anno in corso possono essere utilizzate per le consultazioni fino al 31 gennaio dell’anno successivo. Dopo questa data resta abilitata all'accesso al sistema Sister solo la password del Responsabile del collegamento, che può utilizzarla unicamente per richiedere a pagamento nuove password attribuibili attraverso il reinserimento dei dati. Pertanto, coloro per i quali non sono state rinnovate le password, dal 1° febbraio non possono fare consultazioni telematiche.

Richiesta nuove password

Per ogni nuova password è necessario corrispondere, per ogni anno o frazione di anno solare, l'importo dovuto.

Il pagamento può essere effettuato solo per via telematica dagli utenti abilitati alle funzioni di pagamento, accedendo alla Sezione Pagamenti di Sister.

Gli utenti con profilo Gestione degli utenti provvederanno all'abilitazione delle password, accedendo alle funzioni di gestione utenza.

Ripristino password

Nel caso in cui non sia stata scelta o sia stata dimenticata la modalità di recupero della password e al contempo non sia presente un gestore della convenzione, è possibile inviare al sistema di assistenza dell'Agenzia una formale richiesta via e-mail all’indirizzo assistenzaweb@agenziaentrate.it compilando con firma digitale l’apposito Modulo per la richiesta del Ripristino della Password, specificando nell’oggetto “Richiesta di ripristino della password”.
Per ulteriori informazioni sulla gestione delle password consultare anche il portale dell' assistenza alle pagine dedicate ai Problemi con la password per l'accesso a Sister.

Gestione del castelletto nazionale

L’accesso in consultazione alle banche dati catastali e ipotecarie è soggetto al pagamento dei tributi catastali e ipotecari (convenzioni di Profilo B). Il versamento di tali importi avviene tramite un castelletto nazionale, deposito a scalare costituito anticipatamente dal Responsabile del collegamento sul conto corrente nazionale dell’Agenzia, da cui il sistema scala gli importi corrispondenti ai tributi dovuti. Le somme giacenti possono essere chieste a rimborso, in qualsiasi momento, dal Responsabile della gestione del collegamento censito a sistema attraverso le funzioni presenti nella sezione --> “Gestione Contabile” voce --> “Gestione Rimborsi” della piattaforma SISTER.

Le funzioni consentono di effettuare la richiesta, annullarla, e visualizzarne lo stato di lavorazione in istruttoria da parte dell’Agenzia. A seguito di richiesta di rimborso totale viene azzerata la somma disponibile sul castelletto.

Gli utenti titolari di diverse convenzioni di consultazione ovvero di abilitazione ai servizi telematici di Presentazione Documenti possono operare spostamenti di somme tra i diversi depositi nazionali operando attraverso le funzioni presenti nella sezione “Gestione Contabile” voce --> “Spostamento somme da castelletti” della piattaforma SISTER.

Il sistema dà evidenza dei castelletti a disposizione del Responsabile di collegamento su cui poter effettuare gli spostamenti.

Chiusura di convenzione di consultazione

La disattivazione di un’utenza di consultazione è possibile solo dopo aver azzerato il castelletto.
Prima di presentare istanza di chiusura, pertanto, occorre azzerare l’importo di deposito in uno dei seguenti modi:

  • utilizzo attraverso attività di consultazione telematica
  • richiesta di rimborso, o trasferimento sul altro deposito nazionale relativo ad utenza intestata a medesimo titolare, attraverso le funzioni disponibili su SISTER.

Per la disattivazione della convenzione è necessario inoltrare richiesta formale, sottoscritta con firma digitale, all’Agenzia delle Entrate, tramite posta elettronica certificata (pec), all’indirizzo agenziaentratepec@pce.agenziaentrate.it .
Per coloro che sono sprovvisti di posta elettronica certificata (pec), l’invio può avvenire con casella di posta ordinaria alla casella di posta di struttura convenzionitelematiche@agenziaentrate.it.