Ministero dell'Economia e delle Finanze ITA ENG

Ti trovi in: Home - Cosa devi fare - Consultazione dati catastali e ipotecari - Scambio dati catastali e cartografici con enti o P.A.  - Portale per i Comuni - Informazioni generali - Comuni di nuova costituzione e Comunità montane - Come aderire al portale

Comuni di nuova costituzione e Comunità montane - Come aderire al Portale

Per accedere ai servizi di consultazione e invio di dati catastali del Portale per i Comuni è necessaria la stipula di una convenzione con l’Agenzia delle Entrate.

Ogni Comune di nuova costituzione o Comunità montana può richiedere l’attivazione di una sola convenzione; eventuali ulteriori richieste non vengono accolte dall’Agenzia.

Gli unici costi per la fruizione dei servizi sono quelli relativi alla connessione telematica.  

Per richiedere l'adesione al Portale si compilano i modelli: condizioni generali di servizio, scheda per l'attivazione del servizio e informativa sulla privacy.

La documentazione sottoscritta dal rappresentante legale con firma digitale, insieme a copia con firma autografa di un documento di riconoscimento del responsabile tecnico del servizio dell’ente, va inviata all’Ufficio Servizi in Convenzione ad Enti – Settore Rapporti istituzionali - Direzione centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo dell'Agenzia delle Entrate all'indirizzo agenziaentratepec@pce.agenziaentrate.it.

Attenzione: i dati contenuti nella scheda per l’attivazione del servizio vengono utilizzati dall’Agenzia unicamente per censire il rappresentante legale e per accreditare al sistema informatico il Responsabile del servizio.

Una volta formalizzata la richiesta, l'Agenzia autentica l'utente, definisce il suo profilo di autorizzazione e fornisce al Responsabile del servizio, tramite e-mail, le credenziali personali (userID e password) da utilizzare per la registrazione necessaria per l'accesso al portale.

Il Responsabile del servizio, nel rispetto delle condizioni generali previste dalla convenzione, è autorizzato ad abilitare o revocare eventuali utenti interni (massimo 6 per ciascun ente), secondo l'organizzazione e le necessità del Comune o della Comunità montana di appartenenza.

Al riguardo e con riferimento alle attività legate alla gestione della toponomastica, per maggiori informazioni sul servizio di “gestione della toponomastica”, si rimanda alla pagina Gestione della toponomastica - archivio nazionale stradari e numeri civici.