Ministero dell'Economia e delle Finanze ITA ENG

Definizione di Grandi Contribuenti

I "Grandi Contribuenti" e le "imprese di più rilevante dimensione"

La macrotipologia dei "Grandi Contribuenti" comprende i contribuenti con volume d'affari, ricavi o compensi superiori a 100milioni di euro.
In via generale, tale soglia di riferimento deve essere individuata considerando, per ciascun periodo d’imposta, il valore più elevato tra i seguenti dati, indicati nelle dichiarazioni presentate ai fini delle imposte sui redditi e ai fini Iva:

  • i ricavi (articolo 85, comma 1, lett. a) e b), del T.U.I.R)
  • l’ammontare lordo complessivo dei compensi derivanti dall’esercizio di arti e professioni (articolo 53, comma 1, del Tuir)
  • il volume d’affari (articolo 20 del Dpr n. 633/1972).

Con riferimento agli enti creditizi e finanziari e alle imprese di assicurazione, ai fini della determinazione della soglia, oltre al criterio generale, vengono altresì considerati alcuni dati dichiarati rappresentativi delle più significative componenti positive della relativa gestione:

  • per gli enti creditizi e finanziari, la sommatoria di interessi attivi e proventi assimilati, proventi di azioni o di quote rappresentative di partecipazioni a organismi di investimento collettivo, commissioni attive, profitti da operazioni finanziarie, altri proventi di gestione
  • per le imprese di assicurazione, la sommatoria di premi di competenza e premi dell’esercizio e altri proventi tecnici.

Nei casi di periodi d’imposta non coincidenti con l’anno solare (per esempio, 30 giugno 2009 - 30 giugno 2010) deve essere preso in considerazione il valore più elevato tra i dati indicati nella dichiarazione dei redditi relativa al predetto periodo d’imposta (per esempio, Unico 2010) ed il volume d’affari dichiarato per l’anno solare precedente a quello di chiusura del periodo stesso (nell’esempio, l’anno 2009).
Nei casi di dichiarazioni fiscali prive dei dati sopra indicati o contenenti dati errati, la Direzione centrale accertamento ha facoltà di individuare i Grandi Contribuenti effettuando il riscontro dell’ammontare del volume d’affari, dei ricavi e dei compensi in base ai dati di bilancio ed a qualsiasi ulteriore informazione a disposizione dell’Agenzia, salvo quanto rilevato in sede di accertamento.
All’interno della tipologia di contribuenti sopra descritta, vi è la sottocategoria delle "imprese di più rilevante dimensione", ossia quelle che nell’anno d’imposta considerato presentano un volume d’affari o ricavi non inferiore a centocinquanta milioni di euro (duecento milioni fino al 31/12/2010 e trecento fino al 31/12/2009). Tale soglia è funzionale all’individuazione dei contribuenti sottoposti all’ulteriore attività di tutoraggio, ed è destinata a sovrapporsi alla soglia di identificazione dei Grandi Contribuenti entro il 31 dicembre 2011.