Ti trovi in: Home - Cosa devi fare - In caso di.... - Ravvedimento  - Scheda informativa - Dichiarazione integrativa

Dichiarazione integrativa

Quando, per il ravvedimento, è previsto l’obbligo di una dichiarazione integrativa, il contribuente deve presentarla a un ufficio postale o in via telematica (direttamente o tramite intermediario) entro i termini di presentazione della dichiarazione relativa all’anno nel corso del quale l’errore o l’omissione si sono verificati.
La dichiarazione va presentata:

  • utilizzando, anche in fotocopia, i modelli di dichiarazione approvati per l’anno di riferimento
  • barrando nella dichiarazione l’apposita casella “Dichiarazione integrativa”
  • indicando quali quadri o allegati alla dichiarazione originaria sono oggetto di aggiornamento e quali invece sono rimasti invariati
  • riproducendo integralmente il contenuto della dichiarazione originaria, ovviamente rettificato, tenendo conto delle correzioni o integrazioni.

L’eventuale maggior credito d’imposta risultante dalla dichiarazione integrativa può essere utilizzato in compensazione oppure chiesto a rimborso.