Ministero dell'Economia e delle Finanze ITA ENG

Software

L’Agenzia rende disponibile sul sito dei servizi telematici sia il software per la generazione dei certificati che quello per l’elaborazione dei flussi scambiati tramite per ogni specifico servizio.

Per la corretta esecuzione di ciascuna applicazione è necessario installare la Java Virtual Machine (JVM versione 1.6. o successive) integrata con le policy java indispensabili per la crittografia dei file.

Le modalità di installazione e di utilizzo di ciascuna applicazione sono illustrate all’interno del manuale di istruzioni.

Software per la generazione dei certificati

Per la generazione dei certificati da utilizzare per la predisposizione dei flussi da inviare all’Agenzia e/o per l’elaborazione di quelli predisposti dall’Agenzia, occorre utilizzare:

  • l’applicazione “Entratel” nel caso l’utente sia registrato al servizio telematico Entratel nella sua versione “stand-alone” reperibile nell’area autenticata nella sezione “Software – Software Entratel” oppure nella versione integrata nell’applicazione “Desktop telematico” nella sezione “Software – Desktop Telematico” sempre dell’area autenticata
  • l’applicazione “SID - Generazione Certificati” nel caso l’utente sia abilitato al servizio Fisconline reperibile nell’area autenticata di Fisconline alla voce "Software SID".

Software per la predisposizione dei flussi

Per ogni servizio dell’Agenzia che utilizza il SID come canale di trasmissione viene reso disponibile un apposito software per la corretta gestione dei flussi scambiati in funzione dei livelli di controllo e di sicurezza delle informazioni previste dallo specifico servizio.

Questo software è richiamabile in ambiente “open java” in modalità automatica e può essere reperito accedendo all’area autenticata “Software - Software SID – Gestione flussi SID” dei servizi telematici.

Per la sua installazione l’applicazione necessita della Java Virtual Machine (JVM versione 1.6. o successive) integrata con le policy java indispensabili per la crittografia dei file.

In particolare, per i sistemi operativi Windows, l’applicazione durante l’installazione si aggancia all'ultima java disponibile sulla postazione di lavoro (a partire dalla JVM 1.6 e superiori, quindi JVM 6, JVM 7 e JVM 8); nel “wizard” di installazione è presente una schermata che indica dove verranno installati i file di policy.