Software per il trattamento automatizzato degli atti di aggiornamento del Catasto terreni - Pregeo

Versione software 10.5.1 APAG del 30/01/2013

PREGEO (PREtrattamento atti GEOmetrici) è una procedura ad uso dei tecnici professionisti per la predisposizione su supporto informatico, e la presentazione agli uffici dell’Agenzia delle Entrate degli Atti geometrici d’aggiornamento del Catasto.

Questa procedura, limitatamente alla funzioni di calcolo e controllo formale dei dati, è identica alla versione utilizzata dagli Uffici per il trattamento e l'approvazione degli atti presentati.

Gli atti di aggiornamento catastali sono costituiti da: tipo frazionamento tipo mappale, tipo frazionamento + tipo mappale, tipo particellare.
Le funzionalità del software permettono di  elaborare i dati di misura contenuti nel Libretto di Campagna e forniscono la posizione e la precisione dei punti rilevati.



Requisiti

Requisiti hardware

  • Personal Computer con processore pentium o superiore
  • Scheda grafica con risoluzione 600x800 pixels o superiore
  • Stampante con driver compatibile MS/Windows.

Requisiti software

  • Windows NT (service pack 5 o superiori - italiano)
  • Windows 98 (seconda edizione)
  • Windows 2000 (service pack 3 italiano)
  • Windows XP (versione 2002 service pack 1 italiano)
  • Windows 7
  • Windows Vista

Software

Per predisporre l'ambiente del proprio PC al download del prodotto è necessario

Al termine verrà creato il gruppo "Pregeo 10.00 Tecnico" sotto "Programmi" del menù "Avvio" e verranno create le voci "Pregeo Tecnico" e "Guida Pregeo Tecnico".

Modalità di gestione degli archivi locali (arch2.mdb-taf.mdb)

Attenzione: E’ possibile reinstallare Pregeo su un PC sul quale esista una versione precedente. In questo caso l'installazione indicherà il disco utilizzato da Pregeo e raccomanderà di installare la nuova versione sullo stesso disco: in questo modo non si perderà il collegamento con gli archivi

Se la procedura d’installazione riscontra la presenza degli archivi locali relativi alle precedenti versioni di Pregeo (arch.mdb-taf.mdb) nello stesso disco selezionato per l’installazione, la nuova versione li utilizzerà in linea. Altrimenti predisporrà degli archivi vuoti pronti per l’utilizzo.

Per la corretta predisposizione degli atti di aggiornamento è necessario prelevare gli archivi Taf e delle mutue distanze dei punti fiduciali ed associarli correttamente utilizzando le funzionalità di Pregeo.
L’installazione di procedure che impiegano l’architettura Jet (o anche la disinstallazione di prodotti Microsoft) può provocare una perdita di funzionalità dell’archivio locale. Questo problema si riscontra nel caso in cui un atto di aggiornamento archiviato presenta dati diversi da quelli effettivi, per esempio viene mostrata la rappresentazione grafica del rilievo che non corrisponde al libretto selezionato.
Per la gestione di questi casi, si suggerisce il seguente procedimento

  1. esportare da Pregeo il libretto originale in formato testo e salvarlo su una cartella
  2. ricaricare il libretto con lo stesso protocollo (cioè a ricoprimento) ed eseguire di nuovo l’elaborazione e la proposta di aggiornamento verificando che il problema è stato superato.

Nel caso in cui il problema continua a esistere dopo aver eseguito i passi precedenti, operare come segue

  • chiudere Pregeo
  • eseguire una copia di sicurezza dell’archivio arch2.mdb (si trova nella cartella pregeoarch) in una cartella diversa da pregeoarch
  • eliminare o rinominare l’archivio arch2.mdb
  • rilanciare Pregeo: un diagnostico informerà che l’archivio è stato rigenerato
  • rieseguire il passo 2.

La copia di sicurezza dell’archivio eseguita potrà essere rimessa in linea semplicemente copiando il file arch2.mdb, salvato in precedenza, nella cartella pregeoarch.

PREGEO1051.exe (25,9 MB)
PREGEO1051.exe - Connessione ADSL - PREGEO1051.exe - Connessione analogica

Documentazione di supporto


Aggiornamenti

  1. rimossa la scelta della zona qualificativa delle tolleranza tra le mutue distanze dei Punti Fiduciali per gli di atti di aggiornamento di scarsa rilevanza cartografica e per quelli confermativi
  2. modificata la causale nella riga 9 del libretto per la tipologia 19 da "- TM - TIPO A RETTIFICA -" a "- TIPO A RETTIFICA -"
  3. le variazioni sui testi operate dal professionista nella fase di predisposizione della proposta di Aggiornamento ora sono visibili nella pagina dell'estratto di mappa dematerializzato; le modifiche effettuate, inoltre, vengono recepite in banca dati cartografica dalla procedura di Aggiornamento limitatamente ai soli testi che intersecano le particelle interessate e NON a tutti quelli ricadenti nell'area di estratto
  4. la grafica Pregeo consente la visualizzazione dei simboli "<>" relativi a particelle contenenti fabbricati sconosciuti al catasto e quelli relativi alle particelle interrate "(nnn)"
  5. è consentita l'introduzione dei Punti Fiduciali, qualora presenti nel libretto, nella maschera di acquisizione delle poligonali topografiche
  6. è stata resa obbligatoria la dichiarazione di esistenza della lettera di incarico in assenza delle firme di tutti gli aventi diritto sulle particelle oggetto di aggiornamento
  7. è consentita la trattazione di più particelle intere originali nella tipologia 20;
  8. il campo Codice Fiscale nella maschera di immissione dei dati anagrafici del tecnico redattore deve essere digitato di nuovo qualora venga modificato uno degli altri dati anagrafici del tecnico
  9. sul Modello Censuario del Tipo Particellare si consente di utilizzare solo lo schema ausiliario con operazioni O e V e solo superfici reali
  10. è stato introdotto un ulteriore controllo sulle stazioni celerimetriche isolate dalle poligonali
  11. è stato modificato il controllo per la predisposizione degli atti di aggiornamento nella modalità di catasto tavolare (non più subordinato alle provincie di Gorizia e Trieste);
  12. è stato implementato il nuovo logo (Agenzia delle Entrate).