Ministero dell'Economia e delle Finanze ITA ENG

Informazioni generali - Comunicazioni dei dati da parte dei gestori di servizi di pubblica utilità

I Gestori di servizi di pubblica utilità devono comunicare all'Anagrafe tributaria i dati relativi ai contratti di somministrazione di energia elettrica, acqua, gas e i contratti di servizi di telefonia fissa, mobile e satellitare .

Le comunicazioni relative all'anno solare precedente sono effettuate, solo in via telematica, entro il 30 aprile.

I Gestori di servizi di pubblica utilità devono utilizzare il servizio telematico Entratel e verificare la coerenza dei dati comunicati con le istruzioni dell'Agenzia (specifiche tecniche allegate al provvedimento del 26/01/2012) per le utenze elettriche, idriche e gas, al provvedimento del 18/04/2012 - pdf per le utenze telefoniche).

 

Ulteriori chiarimenti relativi alla compilazione del tracciato

Il campo - Qualifica del titolare dell’utenza - è stato reso non obbligatorio
Tipologia Utenze: il campo richiede l’informazione relativa alla tariffa applicata dal gestore, precisamente:
Utenze gas: per i contratti in essere, è consigliato l’inserimento del valore 1 per utenze domestiche oppure il numero 4 per grandi utenze intese per contratti con previsione di consumi superiore a 100.000 mc/anno;
Utenze idriche: per i contratti in essere, è consigliato l’inserimento del valore 1 - utenza domestica.

Utenze telefoniche

Il termine per la trasmissione delle comunicazioni contenenti i dati relativi ai contratti di servizi di telefonia fissa, mobile e satellitare relativamente alle utenze domestiche e ad uso pubblico, relativi all’anno 2011, è stabilito al 22 gennaio 2013 (Provvedimento del 19/10/2012).

In merito alla telefonia mobile diviene oggetto di comunicazione il credito telefonico acquistato nel corso dell’anno.

A partire dal 2013, le comunicazioni relative all’anno solare precedente sono da effettuarsi entro il 30 aprile.

Ulteriori chiarimenti relativi alla compilazione del tracciato delle utenze telefoniche

I campi – dati identificativi del soggetto persona fisica e persona non fisica – sono stati resi non obbligatori. Non è comunque ammessa l’indicazione parziale dei dati anagrafici, se non sono completi, sono segnalati come errore. Qualora venga indicato alcuno dei dati anagrafici scatterà il controllo di coerenza con il codice fiscale che ovviamente resta obbligatorio.

Campo 12 – estremi del contratto – va indicato un identificativo del contratto diverso dal numero telefonico dell’utente.

Campo 17 – data di prima attivazione dell’utenza – va indicata la data di attivazione del contratto oggetto della trasmissione.

Campo 20 – indirizzo - in caso di multi-utenze, il campo “Indirizzo” deve essere compilato con l’indirizzo di fatturazione.

Campo 24 - costo traffico annuo – é stato eliminato il controllo di questa obbligatorietà e comunque, essendo un campo numerico, deve essere inizializzato con zero.

Campo 18 - Multiutenza - Si fa presente che in relazione ai contratti multiutenza, i valori richiesti nei campi 18 e 19 del tracciato record non possono essere pari a zero. Pertanto, qualora al progressivo 18 non vi fossero utenze attive all’inizio del periodo di riferimento della comunicazione, in costanza di contratto, deve essere comunicato il numero di utenze per cui è stato stipulato o rinnovato il contratto multiutenza.

Campo 19 - Multiutenza - Parimenti, al progressivo 19, deve esse comunicato il numero di utenze attive prima che il contratto sia oggetto di risoluzione.

Non vanno comunicate le utenze ubicate in cabine telefoniche.

Trasmissione dati anni precedenti il 2011

Le comunicazioni precedenti l'anno 2011 devono essere trasmesse utilizzando le specifiche tecniche allegate al provvedimento del 02/10/2006.

Per le utenze telefoniche le comunicazioni precedenti l'anno 2011 devono essere trasmesse utilizzando le specifiche tecniche allegate al provvedimento del 19/06/2002.