Informazioni generali - Interrogazione registro delle comunicazioni

Per richiedere la cancellazione semplificata di un'ipoteca, il creditore deve inviare una comunicazione di estinzione del debito al competente ufficio di pubblicità immobiliare dell’Agenzia - Servizio di pubblicità immobiliare. La comunicazione del creditore deve essere sottoscritta con firma digitale e inviata esclusivamente per via telematica e, per assicurarle idonea pubblicità, è stato istituito il Registro delle comunicazioni. Il servizio gratuito "Interrogazione del Registro delle comunicazioni" permette di conoscere lo stato di lavorazione della cancellazione di un’ipoteca. Alle informazioni si accede fornendo il codice fiscale del debitore.

Il servizio può essere richiesto:

  • presso i Servizi di pubblicità immobiliare, attraverso la presentazione del modulo di richiesta, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 12.30. Nell'ultimo giorno lavorativo del mese, l'orario è limitato alle ore 11.00
  • mediante i servizi telematici Entratel e Fisconline. L'accesso, per il quale è richiesta una preventiva registrazione, è attualmente consentito alle sole persone fisiche.

L’ interrogazione del Registro delle comunicazioni può fornire i seguenti esiti

  • ipoteca cancellata: il procedimento si è concluso con la cancellazione dell’ipoteca
  • in lavorazione: la comunicazione è stata presa in carico dall’ufficio che la sta lavorando
  • non ricevibile: la comunicazione non è stata presa in carico dall’ufficio, perché mancano o sono errati i dati indispensabili per la cancellazione
  • non eseguibile: la cancellazione non può essere eseguita per ragioni di tipo giuridico (per esempio, il creditore ha chiesto la permanenza dell’ipoteca).

Il sistema non fornisce informazioni sullo stato delle comunicazioni scartate automaticamente in fase di trasmissione (per esempio, perché sottoscritte con firma digitale da soggetto non autorizzato).

Attenzione: la banca dati dei registri immobiliari può contenere dati personali anche di natura sensibile e giudiziaria, tutelati in base al Dlgs 196/2003. L'uso improprio o eccessivo di queste informazioni è punibile ai sensi di legge.

Menu di Interrogazione registro delle comunicazioni