Ti trovi in: Home - Cosa devi fare - Richiedere - Regimi opzionali - Opzione Branch Exemption - Informazioni generali

Informazioni generali -Opzione Branch Exemption

L’articolo 14 del Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 147 – contenente disposizioni finalizzate a favorire la crescita e l’internazionalizzazione dei soggetti economici operanti in Italia, in applicazione delle raccomandazioni degli organismi internazionali e dell’Unione europea – ha introdotto, al DPR 22 dicembre 1986, n. 917 (TUIR), l’articolo 168-ter, che attribuisce la facoltà, alle imprese residenti nel territorio dello Stato, di optare per l’esenzione degli utili e delle perdite attribuibili a tutte le proprie stabili organizzazioni all’estero (cd. branch exemption).

Il comma 3 del citato articolo 14, dispone che le modalità applicative della nuova disciplina saranno stabilite con un provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, di seguito allegato in bozza.

 

Considerata la novità e la rilevanza della materia, le imprese, gli operatori economici, gli ordini professionali, il mondo accademico e gli esperti della materia, sono invitati a inviare commenti ed osservazioni sulla bozza di provvedimento, esclusivamente a mezzo di posta elettronica, al seguente indirizzo: branchexemption@agenziaentrate.it

Il termine per l’invio dei contributi è 31 marzo 2016.

Menu di Opzione Branch Exemption