Ti trovi in: Home - Cosa devi fare - Versare - Imposta sui voli dei passeggeri di aerotaxi  - Informazioni generali

Informazioni generali - Imposta sui voli dei passeggeri di aerotaxi

L’imposta erariale sui voli dei passeggeri di aerotaxi è dovuta da ciascun passeggero e all’effettuazione di ciascuna tratta. Si precisa per tratta si intende il tragitto dal luogo di partenza al diverso luogo di destinazione, a prescindere dagli scali tecnici.

L’importo dell’imposta è pari a

  • 10 euro, se il tragitto non supera 100 Km.
  • 100 euro in caso di tragitto oltre i 100 Km ma non superiore a 1.500 km.
  • 200 euro per distanze superiori a 1.500 Km.

Il tributo è versato dal passeggero al vettore per ciascuna tratta con partenza e/o arrivo sul territorio nazionale.

Per le tratte effettuate tramite aeromobili immatricolati nel registro aeronautico nazionale tenuto dall'Ente nazionale per l'aviazione civile (Enac), o nei registri di Paesi comunitari o appartenenti allo spazio economico europeo, l’imposta deve essere versata dal vettore entro la fine del mese successivo a quello di effettuazione del servizio.

Per le tratte effettuate con aeromobili non immatricolati nel Registro aeronautico nazionale tenuto dall'Enac o nei registri di paesi comunitari o appartenenti allo spazio economico europeo, l’imposta deve essere versata, per ciascuna tratta, prima della partenza o entro il giorno successivo all’arrivo nel territorio nazionale.

Per le tratte effettuate a partire dal 29 aprile 2012 e fino al 30 giugno 2012, l’imposta doveva essere corrisposta entro il 31 luglio 2012.

Attenzione:
il decreto legge n. 83/2012 ha esteso l’applicazione dell’imposta anche sui voli taxi effettuati tramite elicottero.

Il versamento dell’ imposta erariale sui voli dei passeggeri di aerotaxi deve essere effettuato utilizzando il modello di pagamento “F24 versamenti con elementi identificativi”. I codici tributo da indicare sono stati istituiti con risoluzione n. 72 del 4/07/2012.

I contribuenti impossibilitati a versare utilizzando il modello “F24 versamenti con elementi identificativi” possono effettuare il il versamento mediante un bonifico in “EURO” in favore del Bilancio dello Stato al Capo 8- Capitolo 1224, indicando:

a) codice BIC : BITAITRRENT

b) causale del bonifico: generalità del vettore, numero passeggeri seguito dalla tipologia di tratta, da indicare con “A” o “B”, dove A indica la tratta fino a 1. 500 km e B indica la tratta oltre 1.500 km, codice tributo e data di effettuazione del servizio di aerotaxi indicata con giorno, mese e anno

c) IBAN - IT48 A010 0003 2453 4800 8122 400, pubblicato sul sito internet della Ragioneria Generale dello Stato - Ministero dell’Economia e delle Finanze (www.rgs.mef.gov.it).

Menu di Imposta sui voli dei passeggeri di aerotaxi