Menu della sezione Iva 26 Lp/2011

Scheda informativa

Per i gruppi societari è prevista una particolare procedura di liquidazione dell’Iva che consente a controllanti e controllate di recuperare le eccedenze di credito mediante la compensazione di debiti e crediti che emergono dalle liquidazioni e dalle dichiarazioni delle stesse società (articolo 73 del Dpr 633/1972).

Possono partecipare alla liquidazione Iva di gruppo solo enti e società di capitali le cui quote o azioni sono possedute per oltre il 50% da un’altra società del gruppo fin dal 1° gennaio dell’anno solare precedente a quello in cui intendono partecipare alla procedura.

Se viene a mancare il requisito del controllo, la società controllata esce dalla procedura di liquidazione Iva di gruppo a partire dallo stesso mese in cui si perde il controllo di maggioranza.

La società controllante (o capogruppo) deve comprendere nella propria dichiarazione annuale il prospetto Iva 26PR in cui indica i dati relativi alla liquidazione dell’Iva di gruppo. Ogni controllata deve presentare la propria dichiarazione annuale, senza alcun prospetto.

Il modello Iva 26Lp

Il modello Iva 26Lp contiene il riepilogo delle liquidazioni periodiche effettuate dalle società partecipanti alla procedura.

Deve essere presentato dalla controllante all’agente della riscossione territorialmente competente entro gli stessi termini previsti per la presentazione della dichiarazione annuale Iva (30 settembre).

Al modello vanno allegati:

  • il prospetto Iva 26PR, costituito dai quadri VS, VV, VW, VY e VZ della dichiarazione annuale Iva presentata dalla capogruppo e sottoscritto in originale
  • le garanzie prestate dalle società partecipanti alla liquidazione di gruppo per i rispettivi crediti compensati
  • la garanzia prestata dalla controllante per l’eventuale eccedenza di credito di gruppo compensata.