Menu della sezione Assegno unico e universale (AUU)

Assegno unico e universale (AUU) - Che cos'è

Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2022

L’Assegno Unico e Universale (AUU) per i figli, istituito dal decreto legislativo n. 230 del 21 dicembre 2021, a decorrere dal 1° marzo 2022:

  • è una prestazione erogata mensilmente dall’INPS a tutti i nuclei familiari per ogni figlio minorenne a carico e, in presenza di determinati requisiti, per ciascun figlio maggiorenne a carico fino al compimento dei 21 anni. Inoltre, è riconosciuto anche per ogni figlio a carico con disabilità, senza limiti di età;
  • spetta a tutti i nuclei familiari indipendentemente dalla condizione lavorativa dei genitori (non occupati, disoccupati, percettori di reddito di cittadinanza, lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi e pensionati) e senza limiti di reddito;
  • ha un importo commisurato all’ISEE; tuttavia nel caso in cui non si volesse presentare un ISEE, è comunque possibile fare domanda e ottenere l’importo minimo per ciascun figlio.

La domanda di assegno unico e universale va presentata annualmente, con indicazione di tutti i figli per i quali si richiede il beneficio, ferma restando la possibilità di aggiungerne altri per le nascite che dovessero verificarsi in corso d’anno. La presentazione può avvenire attraverso uno dei seguenti canali: sito www.inps.it, contact center dell’Inps (numero verde 803.164, gratuito da rete fissa, ovvero numero 06 164.164, da rete mobile a pagamento), patronati.