Come presentare richieste di accesso formale ai documenti amministrativi (L. n.241/1990, art.22) - UTP Cagliari

  • L’accesso non si applica a documenti la cui consultazione sia già prevista dalle specifiche disposizioni di settore che disciplinano le modalità di accesso alle banche dati dell’Agenzia (planimetrie, atti di aggiornamento geometrico del catasto terreni, libretti delle misure, etc.)
  • L’accesso si applica ai soli documenti non accessibili nelle forme ordinarie
  • Può essere richiesto l’accesso a documenti specifici, indicandone gli estremi (dedotti dalla visura catastale dell’immobile o da altre ricerche propedeutiche alla richiesta) o altri elementi che ne consentano l’individuazione
  • La richiesta deve essere motivata, specificando l’interesse diretto, concreto e attuale corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento per il quale è chiesto l’accesso
  • La richiesta deve essere redatta utilizzando l’apposito Modello 19T da compilare in tutte le sue parti
  • Se la richiesta è effettuata da soggetto delegato è necessario allegare apposita delega per l’accesso ai documenti amministrativi, unitamente al documento di identità del delegante
  • È necessario indicare un numero di telefono e/o un indirizzo di posta elettronica non certificata per eventuali comunicazioni per le vie brevi
  • Le richieste si inoltrano via PEC all’indirizzo dp.cagliari@pce.agenziaentrate.it specificando nell’oggetto “Richiesta di accesso agli atti ai sensi della legge 241/90”
  • Eventuali richieste di informazioni propedeutiche all’inoltro di richieste di accesso devono essere inoltrate da indirizzi di posta elettronica ordinaria all’indirizzo di posta elettronica dp.cagliari.archiviocatasto@agenziaentrate.it

Planimetrie

non vengono rilasciate tramite accesso ai sensi della legge 241/90, ad eccezione dei seguenti casi:

  • planimetrie cartacee riportanti la dicitura “non rispondente allo stato di fatto”
  • planimetrie richieste da soggetto diverso dal proprietario o titolare di altri diritti reali sull’immobile, quando la conoscenza del documento sia necessaria per curare o difendere i propri interessi giuridici in presenza di un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente a una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l'accesso