Dal 30 settembre per i Servizi di Pubblicità Immobiliare di Ancona e Fermo è attiva la nuova funzionalità telematica di ispezione ipotecaria dei documenti cartacei

Dal 30 settembre prossimo sarà esteso anche alle Conservatorie dei Registri Immobiliari di Ancona e Fermo la nuova funzionalità che consente l’erogazione, in modalità telematica, del servizio di ispezione ipotecaria sui documenti cartacei: note di trascrizione e iscrizione non presenti in banca dati, domande di annotazione e titoli non telematici.

In aggiunta, saranno disponibili, e consultabili telematicamente, anche le immagini dei repertori delle trascrizioni, che sono strumenti di puntamento alle note spesso propedeutici, e quindi funzionali, all’aggiornamento dei registri immobiliari.

Con il nuovo servizio gli operatori dell’Ufficio preleveranno il documento richiesto dall’archivio, lo acquisiranno otticamente e lo trasmetteranno al richiedente. Le note rimarranno memorizzate nella banca dati storica e saranno ispezionabili online da tutti gli utenti, i titoli saranno archiviati e disponibili per altre richieste.

Il servizio è rivolto agli utenti convenzionati al portale Sister, registrati e abilitati alla consultazione telematica delle banche dati ipotecaria e catastale dell’Agenzia, che possono richiedere di visionare telematicamente la documentazione che attualmente è consultabile esclusivamente presso i Servizi di pubblicità immobiliare territorialmente competenti.

La nuova funzionalità di consultazione, progettata nell’intento di contenere l’esposizione al rischio contagio da COVID-19, si è dimostrata vantaggiosa per gli Uffici che hanno già svolto il periodo di sperimentazione, ricevendo significativi risultati in termini di gradimento da parte degli utenti.