Dotazioni tecniche necessarie

Per l’accesso ai servizi di interscambio l’ente può scegliere una delle seguenti modalità di connessione:

  • connessione diretta al Sistema Pubblico di Connettività
  • connessione mediante rete regionale che abbia attivato il Sistema Pubblico di Connettività

Lo scambio di messaggi e informazioni tra i sistemi informatici dell’Agenzia e quello dell’ente avviene utilizzando formati standard XML/SOAP con le specifiche di e-government dell'AgID.

In particolare, lo scambio dati è basato su servizi della tipologia “Servizio di Porta Applicativa Light” - secondo la terminologia del DigitPA tramite buste di e-government nel formato “SOAP with Attachments”, preventivamente firmato elettronicamente, secondo lo standard PKCS#7.

Nei casi in cui la mole dei dati che costituiscono la fornitura lo renda necessario, è prevista la suddivisione del file da inviare in più segmenti e quindi in più buste.

Per il prelievo dei dati, ossia per l’attivazione dei web services di interesse messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, gli enti devono dotarsi di specifici moduli client che rispettino quanto riportato nei file di descrizione dei servizi, i WSDL (Web Service Description Language).

Per l’invio di forniture all’Agenzia da parte dell’ente, quest’ultimo predispone web services sviluppati secondo specifiche condivise con l’Agenzia che vi accederà tramite le proprie applicazioni client.

Client SOAP

L’Agenzia delle Entrate ha realizzato un Client SOAP di test per il ritiro delle forniture di dati catastali attraverso il Sistema di interscambio e un web service di test per verificare la correttezza delle richieste di servizio.

Attraverso l’installazione e l’uso di questo prodotto l’ente può verificare se le proprie dotazioni tecniche corrispondono a quelle richieste per aderire al sistema; in particolare, sono verificabili gli aspetti legati alla connettività del proprio sistema con quello dell’Agenzia, indipendentemente dall’adesione al sistema che può avvenire in un momento successivo.

Del Client SOAP, che non utilizza prodotti proprietari, sono forniti i moduli sorgente per consentire le necessarie personalizzazioni. Il prodotto è fornito esclusivamente a scopo dimostrativo; su di esso non è pertanto fornita nessuna forma di assistenza e l’Agenzia non assume alcuna responsabilità in merito al funzionamento e all’utilizzo del prodotto stesso.

Di seguito il download del Client SOAP e una guida all’utilizzo. La guida contiene informazioni relative sia all’installazione e all’utilizzo del Client stesso sia all’utilizzo del web service di test.

Requisiti minimi hardware e software

Per la gestione dei servizi è necessario disporre di postazioni di lavoro con i seguenti requisiti minimi hardware e software:

  • processore pentium IV ad almeno 2.8 GHz con una cache di secondo livello di 512 KB, FSB ad almeno 800 MHz, con possibilità di abilitare la tecnologia Hyper-Threading; oppure microprocessore AMD Athlon XP modello 3200+ con FSB ad almeno 400 MHz
  • RAM: almeno 512 MB
  • disco: almeno 60 GB
  • scheda grafica con almeno 64 Mb
  • Microsoft Windows Xp con SP2
  • Microsoft Internet Explorer 6 e successive for Windows XP SP2 (integrato nel sistema operativo).