ATTENZIONE ALLEE TRUFFE VIA E-MAIL


Se ricevete messaggi di posta elettronica simili a quello che vedete qui di seguito non effettuate nessuna operazione, si tratta di messaggi truffa che non hanno nulla a che fare con i consueti modi con cui l'Agenzia delle Entrate comunica ai cittadini.

Anche se notate il logo dell'Agenzia delle Entrate e anche se vi sembra che il messaggio possa essere credibile, anche se siete in attesa di un rimborso o se avete un account dell'Agenzia delle Entrate perchè vi siete effettivamente registrati ai servizi on line, in ogni caso, non effettuate alcuna operazione a fronte di messaggi simili a quello che segue.

Inoltrate il messaggio "sospetto" a dp.trento.staff@agenziaentrate.it chiedendo una verifica sulla sua attendibilità. I nostri funzionari vi risponderanno in tempi rapidi.

Esempio di mail truffa:


"Con la presente ti informiamo che nel tentativo di rimborsare l'account l'operazione non è andata a buon fine.

Accedi al tuo portale di rimborso per elaborare manualmente il rimborso.

Durante il processo è possibile aggiornare le infromazioni fornite.

- data di pagamento xxxx

- numero della fattura xxxx

- importo xxxx

AGGIORNA

Attenzione, questa mail è documento uffciale per il rimborso"


Se ricevete comunicazioni di questo genere, non cliccate su nessun collegamento che vi viene fornito come "aggiorna", "clicca qui", "procedi", "accedi", "ottieni il rimborso".

Si tratta di truffe informatiche basate sull'illusione che dovreste ricevere dei soldi (rimborsi). L'Agenzia delle Entrate eroga regolarmente i rimborsi a chi ne ha diritto ma NON MAI con questa modalità.

L'obiettivo dei truffatori è quello di carpire le vostre informazioni personali e i vostri soldi facendovi accedere ad un sito con la promessa fasulla di ottenere del denaro e chiedendovi di inserire il numero della vostra carta di credito o debito. Non date mai seguito a questo genere di richieste.


 Torna indietro