Comunicato stampa del 14 June 2018

Fisco: Agenzia, importante confronto con Associazioni su e-fattura

Prosegue il calendario di incontri programmato da Agenzia delle Entrate con le Associazioni di categoria sulle dinamiche della fatturazione elettronica prevista dalla legge 205/2017.

Grazie al confronto e al coinvolgimento di tutte le Associazioni, il 30 aprile scorso Agenzia ha emanato il provvedimento che disciplina le regole tecniche del processo di fatturazione elettronica e una circolare interpretativa delle disposizioni della legge di Bilancio 2018 riguardanti l’anticipazione degli obblighi di fatturazione elettronica per le cessioni di carburanti e le operazioni di subappalto verso la PA tra privati. Allegate a questo provvedimento sono state emanate le specifiche tecniche che consentono al mercato la predisposizione di software per gestire correttamente il processo di fatturazione elettronica. Questi atti sono stai pubblicati nel rispetto dei termini stabiliti dallo Statuto del Contribuente rispetto alla prima scadenza dell’obbligo di fatturazione elettronica prevista per norma (1° luglio 2018).

Da mesi, inoltre, è disponibile una procedura web gratuita di Agenzia (utilizzabile anche da smartphone e tablet) per generare, trasmettere e conservare le fatture elettroniche e un portale che offre servizi per consultare e monitorare i flussi informativi delle fatture inviate e ricevute dal Sistema di Interscambio.

Per consentire alle Associazioni di categoria e agli operatori di essere informati sulle regole della fatturazione elettronica, l’Agenzia delle Entrate ha proseguito in queste settimane gli incontri informativi-formativi con tutte le associazioni che ne hanno fatto richiesta, tra cui Rete Imprese Italia e Confindustria (coinvolgendo sia le loro articolazioni centrali che periferiche), alcuni consigli provinciali dell’CNDCEC, Assopetroli-Assoenergia, Assosoftware e i provider delle filiere EDI.

Il calendario prosegue nei prossimi giorni con le associazioni di riferimento del settore agricolo (Coldiretti, CIA, Confagricoltura) e nel contempo con le associazioni di categoria di riferimento del settore carburanti (Unionepetrolifera, Assopetroli-Assoenergia, Assocostieri, Figisc-Confcommercio, Fegica, Faib-Confesercenti).