Comunicato stampa del 3 July 2019

L’Italia riconfermata nel nuovo Consiglio Esecutivo IOTA. Al centro della 23° Assemblea Generale le risorse umane per il fisco del futuro

Ci sarà ancora una volta l’Italia, rappresentata dall’Agenzia delle Entrate, tra i componenti del nuovo Consiglio Esecutivo IOTA, l’organo direttivo dell’Organizzazione intra-europea delle Amministrazioni finanziarie. La conferma è avvenuta nel corso della 23°Assemblea Generale, che si è tenuta a Bruxelles e che ha riunito i capi e le delegazioni delle 44 Amministrazioni finanziarie dei Paesi membri IOTA (Intra-European Organisation of Tax Administrations). Nel corso dell’Assemblea, dedicata allo studio e al confronto sui temi di attualità che i vertici delle Agenzie dei Paesi partecipanti ritengono prioritari, il dibattito si è concentrato sui cambiamenti in atto nelle politiche di reclutamento, gestione e valorizzazione delle risorse umane, che rappresentano elementi propulsivi per un’ efficace trasformazione delle amministrazioni fiscali a fronte soprattutto dei recenti sviluppi tecnologici.

Il consiglio esecutivo - Oltre all’Italia, sono stati eletti anche gli altri membri del Consiglio Esecutivo (Belgio, Georgia, Ungheria, Svezia, Svizzera, Ucraina e Regno Unito) e il nuovo Segretario Esecutivo per il periodo 2019-2022. In rappresentanza dell’Agenzia delle Entrate è intervenuto il Vice Direttore dell’Agenzia, Capo Divisione Contribuenti, Paolo Valerio Barbantini. Nel corso dell’incontro è stato deciso anche il tema della prossima Assemblea Generale, che riguarderà l’uso effettivo dei dati raccolti dalle amministrazioni finanziarie nell’era della trasparenza fiscale e sarà preceduta ad ottobre da una Conferenza a Tbilisi (Georgia) focalizzata sulle diverse tecnologie disponibili per la compliance.

Roma, 3 luglio 2019