Ulteriori dati per l'applicazione degli ISA per il periodo d'imposta 2018

Allegato 1 – “Ulteriori dati per l’applicazione degli Isa per il periodo d’imposta 2018” del Provvedimento del 10/05/2019


Gli ulteriori dati  necessari alla determinazione del punteggio di affidabilità relativo agli indici sintetici di affidabilità fiscale applicabili per il periodo d’imposta 2018 sono di seguito riportati:

  • Rimanenze finali di prodotti finiti, materie prime e merci relative al periodo d’imposta precedente;
  • Rimanenze finali relative a prodotti soggetti ad aggio o ricavo fisso relative al periodo d’imposta precedente;
  • Rimanenze finali relative ad opere, forniture e servizi di durata ultrannuale relative al periodo d’imposta precedente;
  • Rimanenze finali relative ad opere, forniture e servizi di durata ultrannuale di cui all'art. 93, comma 5, del TUIR relative al periodo d’imposta precedente;
  • Costi per l’acquisto di materie prime, sussidiarie, semilavorati e merci e per la produzione di servizi relativi a due periodi di imposta precedenti;
  • Costi per l’acquisto di materie prime, sussidiarie, semilavorati e merci e per la produzione di servizi relativi al periodo di imposta precedente;
  • Reddito relativo al periodo d’imposta precedente;
  • Reddito relativo a due periodi d’imposta precedenti;
  • Reddito relativo a tre periodi d’imposta precedenti;
  • Reddito relativo a quattro periodi d’imposta precedenti;
  • Reddito relativo a cinque periodi d’imposta precedenti;
  • Reddito relativo a sei periodi d’imposta precedenti;
  • Reddito relativo a sette periodi d’imposta precedenti;
  • Numero di periodi d'imposta in cui è stata presentata una dichiarazione con reddito negativo nei sette periodi d’imposta precedenti;
  • Condizione di "Lavoro dipendente" risultante dalla “Certificazione Unica”;
  • Condizione di “Pensionato" risultante dalla “Certificazione Unica”;
  • Numero incarichi risultanti dalla “Certificazione Unica”;
  • Importo dei compensi percepiti risultanti dalla “Certificazione Unica”;
  • Anno di inizio attività risultante in “Anagrafe Tributaria”;
  • Canoni da locazione desumibili dal modello Registro Locazioni Immobili;
  • Valore delle operazioni da ristrutturazione desumibile dall'archivio dei Bonifici per ristrutturazione;
  • Presenza del contribuente nel periodo di imposta precedente a quello di applicazione;
  • Ricavi dichiarati nel periodo di imposta precedente a quello di applicazione;
  • Percentuale di attività da interventi di ristrutturazione dichiarata nel periodo di imposta precedente a quello di applicazione;
  • Ricavi di cui ai commi 1 (lett. a) e b)) e 2 dell’art. 85 del TUIR (esclusi aggi o ricavi fissi) dichiarati nel periodo di imposta precedente a quello di applicazione;
  • Rimanenze finali di prodotti finiti relative al periodo d'imposta precedente;
  • Rimanenze finali di prodotti in corso di lavorazione e servizi non di durata ultrannuale relative al periodo d'imposta precedente;
  • Valore della produzione dichiarato nel periodo di imposta precedente a quello di applicazione;
  • Numero di modelli CU nei quali il contribuente risulta essere l'incaricato alla presentazione telematica;
  • Coefficiente individuale per la stima dei ricavi/compensi;
  • Coefficiente individuale per la stima del valore aggiunto;
  • Numero di periodi d'imposta in cui è stata presentata una dichiarazione nei sette periodi d’imposta precedenti;
  • Ammortamenti per beni mobili strumentali (media dei sette periodi d'imposta precedenti);
  • Canoni relativi a beni immobili (media dei sette periodi d’imposta precedenti);
  • Costi specifici: Carburanti e lubrificanti (media dei sette periodi d’imposta precedenti);
  • Costo del venduto e per la produzione di servizi (media dei sette periodi d’imposta precedenti);
  • Postazioni di lavoro (per taglio, acconciatura, ecc.) (media dei sette periodi d’imposta precedenti);
  • Tumulazioni (media dei sette periodi d’imposta precedenti);
  • Spese per lavoro dipendente al netto dei compensi corrisposti ai soci per l’attività di amministratore (media dei sette periodi d’imposta precedenti);
  • Spese per prestazioni rese da professionisti esterni (media dei sette periodi d’imposta precedenti);
  • Costi produttivi (media dei sette periodi d’imposta precedenti);
  • Totale spese per servizi (media dei sette periodi d’imposta precedenti);
  • Valore dei beni strumentali mobili in proprietà e in leasing (media dei sette periodi d’imposta precedenti).