Ti trovi in: Home - L'Agenzia - Uffici e Pec - Posta elettronica certificata - Entrate

Posta elettronica certificata - Entrate

Con la Posta elettronica certificata, è possibile stabilire un canale di "Comunicazioni Elettroniche Certificate tra Pubblica amministrazione e Cittadini", avente valenza legale alla pari di una tradizionale comunicazione cartacea mediante raccomandata con ricevuta di ritorno. La casella Pec consente al cittadino lo scambio di messaggi di posta elettronica certificata esclusivamente con indirizzi Pec della Pubblica amministrazione. Il cittadino non può, tramite la Pec, scambiare messaggi con indirizzi di posta elettronica ordinaria.

I canali di assistenza progettati dall'Agenzia delle Entrate per rispondere alle specifiche esigenze di assistenza dell'utenza sono descritti nella pagina dedicata all'assistenza fiscale.

Attenzione: le comunicazioni che curatori, commissari giudiziali e liquidatori sono tenuti ad inviare all’Agenzia delle entrate quale creditore nei casi di fallimento, concordato preventivo e liquidazione coatta amministrativa devono essere trasmesse all’indirizzo di posta elettronica certificata della Direzione Provinciale competente, individuata sulla base del domicilio fiscale del soggetto sottoposto alla procedura concorsuale alla data di apertura della stessa.