Ministero dell'Economia e delle Finanze ITA ENG

Ti trovi in: Home - Servizi online - Servizi catastali e ipotecari - Servizi catastali e ipotecari senza registrazione - Fabbricati rurali - Ricerca particelle

Fabbricati rurali - Ricerca particelle

I titolari di diritti reali sui fabbricati rurali ancora censiti al Catasto dei Terreni e su quelli che hanno perso i requisiti di ruralità hanno l’obbligo di dichiararli al Catasto dei Fabbricati.

In particolare, per quelli già censiti al Catasto dei Terreni, il termine è scaduto il 30 novembre 2012 ed è stato prorogato al 31 maggio 2013 per i soli fabbricati ubicati nei Comuni interessati dagli eventi sismici del maggio 2012.

In caso di omessa dichiarazione, qualora il Comune non abbia già chiesto agli intestatari catastali di presentare la dichiarazione di aggiornamento, gli Uffici provinciali - Territorio avviano l’accertamento e quando verificano che il soggetto obbligato è inadempiente, procedono alla regolarizzazione catastale dell’immobile con oneri a carico del soggetto stesso, applicando le sanzioni previste dalla legge.

Per la consultazione delle liste delle costruzioni rurali individuate dall’Agenzia, censite al Catasto dei Terreni e non ancora dichiarate al Catasto dei Fabbricati è possibile utilizzare il servizio online di ricerca delle particelle.

E’ possibile consultare le liste delle particelle censite al Catasto dei Terreni con una delle seguenti destinazioni:

  • Fabbricato promiscuo
  • Fabbricato rurale
  • Fabbricato rurale diviso in subalterni
  • Porzione da accertare di fabbricato rurale
  • Porzione di fabbricato rurale
  • Porzione rurale di fabbricato promiscuo
  • Descrizione riconducibile, secondo gli usi locali, a fabbricato rurale (per il Catasto tavolare)

e non ancora dichiarate al Catasto dei Fabbricati.

Per la consultazione devono essere almeno indicati:

  • la Provincia di interesse
  • il Comune catastale.

Una volta avviata la ricerca, si ottiene l'elenco di tutti i fabbricati del Comune che rientrano nella situazione indicata. E' possibile limitare il numero dei risultati della ricerca indicando anche gli identificativi catastali: foglio, sezione, mappale, eventuale denominatore e subalterno (dati che non è obbligatorio fornire). I risultati della ricerca possono essere stampati utilizzando la funzione di stampa del proprio browser.

Il servizio permette inoltre di visualizzare la destinazione catastale del fabbricato di proprio interesse. Nella pagina contenente i risultati della ricerca, inoltre, si può accedere direttamente alla procedura online di segnalazione di eventuali incoerenze riscontrate.


Menu diServizi online