Ministero dell'Economia e delle Finanze ITA ENG

Ti trovi in: Home - Cosa devi fare - Comunicazioni - Fatture e corrispettivi - Informazioni generali

Informazioni generali - Fatture e corrispettivi

In questa sezione, navigando il menù che trovi alla tua sinistra, puoi accedere ai servizi «Fatture e corrispettivi» e informarti sulla normativa che li regola mentre, sulla destra, puoi visionare le «Specifiche tecniche» allegate ai provvedimenti emanati in materia di trasmissione dei “dati delle fatture” (per opzione, ai sensi dell’art. 1, comma 3, del d.lgs. n. 127/2015, ovvero obbligatoriamente, ai sensi dell’art. 21 del d.l. n. 78/2010), dei “dati delle liquidazioni periodiche IVA” (ai sensi dell’art. 21-bis del d.l. n. 78/2010) e dei dati dei corrispettivi (opzionali, ai sensi art. 2, comma 1, del d.lgs. n. 127/2015, ovvero obbligatori, ai sensi dell’art. 2, comma 2, del d.lgs. 127/15).

Ti ricordiamo che:

  • dal 1 luglio 2016 è disponibile un servizio gratuito per la generazione, trasmissione e conservazione delle fatture elettroniche e dal 1 gennaio 2017 sarà possibile trasmettere tramite il Sistema di Interscambio le fatture ai clienti privati (in aggiunta a quelle destinate alla Pubblica Amministrazione).
  • dal 1 gennaio 2017 è occorre trasmettere all'Agenzia:
    • i dati delle fatture emesse e ricevute (per opzione, ai sensi dell’art. 1, comma 3, del d.lgs. n. 127/2015, ovvero obbligatoriamente, ai sensi dell’art. 21 del d.l. n. 78/2010)
    • i dati delle liquidazioni periodiche IVA (ai sensi dell’art. 21-bis del d.l. n. 78/2010)
  • dal 1 gennaio 2017 sarà possibile memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente all’Agenzia i dati dei corrispettivi mediante Registratori telematici, esercitando l’opzione di cui all’art.2, comma 1, del d.lgs. 127/15
  • dal 1 aprile 2017 sarà possibile memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente all’Agenzia i dati dei corrispettivi generati mediante Distributori Automatici dotati di una porta di comunicazione (ai sensi dell’art. 2, comma 2, del d.lgs. n. 127/2015 e del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 30/06/2016).