Territorio Italia

Territorio Italia - Versione italiana

Territorio Italia - Governo del territorio, catasto, mercato immobiliare è una rivista scientifica open access peer-reviewed, edita dall'Agenzia delle Entrate, che intende porsi come ponte tra la ricerca scientifica, che si svolge nel mondo universitario, e la Pubblica Amministrazione, che ha un ruolo di fondamentale importanza nel processo di ammodernamento del Paese.
Territorio Italia è un progetto editoriale nato nel 2011 in seno al processo di rinnovamento e internazionalizzazione della Rivista dell'Agenzia del Territorio - quadrimestrale di informazione tecnico-scientifica, attiva dal 2001. Da allora viene pubblicata semestralmente sia in italiano che in inglese, promuovendo un confronto sul piano della ricerca e delle best practice a livello nazionale e internazionale, attraverso la pubblicazione di contributi di carattere scientifico dall'elevato contenuto innovativo che coinvolgono molteplici ambiti disciplinari:

  • catasto
  • gestione del territorio
  • analisi e previsione delle dinamiche immobiliari
  • mercato immobiliare
  • gestione immobiliare
  • diritto immobiliare
  • pianificazione
  • rigenerazione e sviluppo
  • osservatori del mercato immobiliare
  • economie territoriali
  • valutazione
  • interoperabilità per le amministrazioni pubbliche
  • IT applicata al settore immobiliare
  • partnership pubblico-private
  • gestione del rischio
  • modelli di statistica spaziale
  • geostatistica e simulazione spaziale
  • sistemi di supporto alle decisioni
  • etica immobiliare.

Territorio Italia è presente nella Directory of Open Access Journals (DOAJ), che indicizza e garantisce l’accesso a riviste di elevata qualità, open access e peer-reviewed.

Logo di Doaj  Logo di Open Access

ISSN 2499-2666 (versione italiana online)

ISSN 2240-7707 (versione stampata)

Criteri di selezione degli articoli

Ogni articolo sottomesso per la pubblicazione sulla rivista è oggetto di referaggio anonimo: i contributi vengono valutati secondo le modalità double blind peer review da esperti indipendenti individuati dal Comitato scientifico, ai quali viene richiesto un giudizio scritto sulla adeguatezza della struttura dell'articolo e dei suoi contenuti. La selezione avviene sulla base della coerenza con gli obiettivi editoriali della rivista, dell'attualità e della rilevanza tecnico-scientifica dei temi trattati e dei risultati presentati.
Il testo completo degli articoli è accessibile liberamente e gratuitamente senza embargo.
Per la sottomissione e pubblicazione degli articoli non sono richiesti contributi finanziari agli autori.

Note legali

Le opinioni espresse nelle note e negli articoli pubblicati non impegnano in alcun modo né la direzione della rivista né l'Agenzia delle Entrate.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0.

Logo di Creative Commons