5 per mille

Cinque per mille 2021: adempimenti e scadenze

NUOVE ISCRIZIONI
Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 luglio 2020 ha modificato i termini e le modalità di accreditamento al riparto del contributo del 5 per mille.
In particolare, è stato eliminato il doppio adempimento, domanda di iscrizione e successiva dichiarazione sostitutiva, prevedendo un’autocertificazione del possesso dei requisiti contestuale all’istanza di accreditamento.
Inoltre il termine per la presentazione dell’istanza di accreditamento ai fini del riparto del contributo del 5 per mille è stato fissato al 10 aprile per tutte le tipologie di beneficiari, ma se tale termine scade di sabato o in un giorno festivo, lo stesso è prorogato al primo giorno lavorativo successivo: per tale ragione, per l’anno 2021 il termine di scadenza è il 12 aprile 2021.
Gli enti del volontariato trasmettono la domanda d’iscrizione all’Agenzia delle entrate, a partire dal giorno 8 marzo 2021, utilizzando modello - pdf e software specifici.
L’istanza va trasmessa in via telematica, utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, direttamente dai soggetti interessati o tramite gli intermediari abilitati.
Per le modalità di accesso ai servizi telematici si rinvia all’apposita sezione “Come accedere ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate”.

VARIAZIONE RAPPRESENTANTE LEGALE
Fermi restando tutti gli adempimenti previsti dalla normativa vigente, in caso di variazione del rappresentante legale rispetto alla precedente iscrizione non è più necessario trasmettere la dichiarazione sostitutiva da parte del nuovo rappresentante legale.

ENTI RITARDATARI
Possono partecipare al riparto delle quote del cinque per mille anche gli enti ritardatari che presentino telematicamente la domanda di iscrizione entro il 30 settembre 2021.
In questo caso andrà versata contestualmente una sanzione di importo pari a 250 euro, utilizzando il modello F24 con il codice tributo 8115, senza possibilità di compensare il tributo.
I requisiti sostanziali richiesti per l’accesso al beneficio devono essere comunque posseduti alla data originaria di scadenza della presentazione della domanda di iscrizione (ossia al 12 aprile 2021).


LIQUIDAZIONE CONTRIBUTO
Le somme relative al 5 per mille dell’Irpef, per gli Enti del Volontariato iscritti e ammessi al riparto, vengono erogati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (MLPS) e non dall’Agenzia delle Entrate che è responsabile della sola tenuta dell’elenco permanente iscritti e del controllo sui requisiti previsti dalla normativa vigente.
Per informazioni utili sulle modalità di liquidazione del contributo è possibile consultare sul portale del MLPS la sezione dedicata Home / Temi e priorità / Terzo settore e responsabilità sociale delle imprese / Focus on / Cinque per mille / Moduli per la richiesta di pagamento del contributo nei casi di assenza di conto corrente, reiscrizioni, storni, IGEPA

I contributi spettanti alle Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD) iscritte al CONI, invece, vengono materialmente erogati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
informazioni utili sulle modalità di liquidazione del contributo alle ASD è possibile consultare la sezione dedicata Home / Bandi, Avvisi e Contributi / 5 x mille / Area riservata alle Associazioni Sportive Dilettantistiche 

RECAPITI
Gli Enti di volontariato della Lombardia possono contattare l’Ufficio Servizi fiscali

 Per approfondimenti e informazioni di carattere generale
 

ARCHIVIO
Gli elenchi dei beneficiari per gli anni finanziari dal 2006 al 2020 sono consultabili al seguente link https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/Archivio/Archivio+5permille/