Menu della sezione Bonus teatro e spettacoli

Che cos'è

Data ultimo aggiornamento: 30 novembre 2021

 

Il decreto  Sostegni  ha  istituito a favore delle imprese che effettuano attività teatrali e spettacoli dal vivo, anche attraverso l’utilizzo di sistemi digitali, e  che hanno subito nell'anno 2020 una riduzione del fatturato di almeno il 20% rispetto al 2019 un credito d’imposta, utilizzabile esclusivamente in compensazione mediante il modello F24.

Il credito è riconosciuto nella misura del 90% delle spese sostenute nel 2020, nei limiti delle risorse disponibili, e spetta anche per le attività realizzate attraverso l’utilizzo di sistemi digitali per la trasmissione di opere dal vivo, quali rappresentazioni teatrali, concerti, balletti.

Per accedere al credito d’imposta, occorre comunicare all’Agenzia delle Entrate l’ammontare delle spese sostenute nel 2020, utilizzando il modello approvato con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate dell' 11 ottobre 2021

La Comunicazione  può essere inviata esclusivamente con modalità telematiche, direttamente dal contribuente oppure tramite un soggetto incaricato della trasmissione delle dichiarazioni.

Dopo aver ricevuto le comunicazioni delle spese ammissibili con l’indicazione del credito teorico, l’Agenzia determina, in rapporto alle risorse disponibili, la quota percentuale del credito effettivamente fruibile, che sarà resa nota entro il 25 novembre 2021 con apposito provvedimento del Direttore dell’Agenzia.