Menu della sezione Fatturazione elettronica PA

Come fare

Ultimo aggiornamento: 12/12/2020

L’Agenzia delle Entrate è l’autorità competente responsabile della procedura di Fatturazione elettronica.

Informazioni generali

Tutte le fatture che gli operatori economici residenti o stabiliti in Italia emettono nei confronti di pubbliche amministrazioni italiane devono essere in forma elettronica e firmate digitalmente. Gli operatori economici non italiani possono emettere fattura in modalità cartacea o elettronica.

Tutte le fatture elettroniche devono essere inviate al Sistema di Interscambio, che provvede al recapito alla pubblica amministrazione destinataria. Il Sistema di Interscambio è gestito dall’Agenzia delle Entrate e tutte le informazioni sono disponibili sul sito Internet https://www.fatturapa.gov.it.

Comunicare col Sistema di Interscambio

Per inviare una fattura elettronica a una pubblica amministrazione italiana è necessario stabilire un canale di comunicazione col Sistema di Interscambio.

Il Sistema di Interscambio offre diversi canali di comunicazione tra i quali ogni operatore economico può scegliere il più adeguato alle proprie esigenze:

  • Web services
  • Secure File Transfer Protocol
  • Posta elettronica certificata
  • Portale Fatture&Corrispettivi

È possibile dialogare direttamente con il Sistema di Interscambio o affidare questo compito a un intermediario. Nel secondo caso è necessario stipulare un accordo di servizio con l’intermediario prescelto.

Una volta ricevuta una fattura, il Sistema di interscambio effettua alcuni controlli e la recapita alla pubblica amministrazione destinataria. Una volta che la fattura è stata consegnata, il Sistema di Interscambio invia o mette a disposizione una ricevuta di consegna, che costituisce prova che la fattura ha raggiunto il destinatario.

Per indirizzare correttamente una fattura elettronica è necessario inserire nella fattura il codice della pubblica amministrazione destinataria. I codici di tutte le pubbliche amministrazioni si trovano nell’Indice dei domicili digitali della pubblica amministrazione all’indirizzo https://indicepa.gov.it

L’Agenzia delle Entrate offre tutti i servizi utili all’emissione, trasmissione, consultazione e conservazione a norma delle fatture elettroniche.
Per utilizzare questi servizi, è necessario accedere all’area riservata del portale Fatture e corrispettivi tramite

  • le credenziali rilasciate dall’Agenzia delle Entrate
  • la Carta Nazionale dei Servizi
  • il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

L’autenticazione per l’utilizzo dei servizi di trasmissione diversi dal portale utilizzano certificati di autenticazione. I formati di firma accettati per i file fattura sono CAdES-BES e XAdES-BES.

Le fatture elettroniche sono in formato xml e possono essere predisposte nel formato nazionale denominato FatturaPA o in uno dei formati ammessi dalla norma europea sulla fatturazione elettronica EN 16931, rispettando, per quest’ultimi, le prescrizioni per il contesto nazionale italiano (Core Invoice Usage Specifications).

I servizi offerti dall’Agenzia delle entrate sono fruibili gratuitamente da tutti gli operatori economici.

I tempi necessari per l’elaborazione delle fatture dipendono dal canale di trasmissione utilizzato e dal traffico di fatture affluenti al Sistema di Interscambio. Il tempo massimo in cui è prodotto l’esito dell’elaborazione di una fattura può essere stimato in 48 ore.

Il sito Internet del Sistema di Interscambio è consultabile anche in lingua inglese.

Contatti

Agenzia delle Entrate
PEC: agenziaentratepec@pce.agenziaentrate.it
Telefono: 800 299 940