Risposte alle domande più frequenti - Richiesta crediti trimestrali Iva

L’art. 9-bis, comma 11, del decreto legge n. 50 del 2017 prevede, nei confronti dei soggetti che applicano gli ISA e che conseguono il livello di affidabilità fiscale individuato con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate di cui al comma 12 del medesimo articolo, una serie di benefici tra cui l’esonero dall’apposizione del visto di conformità per la compensazione di crediti IVA per un importo non superiore a 50.000 euro annui. In sede di compilazione del modello IVA TR non è necessario fornire tale informazione in quanto il riscontro della sussistenza del conseguimento del livello di affidabilità fiscale richiesto è operato dall’Agenzia delle Entrate che verifica i dati del modello ISA corrispondente. Per verificare l’importo del credito IVA utilizzabile in compensazione i contribuenti devono accedere nel cassetto fiscale presente nell’area autentica (Fisconline/Entratel).