A chi vanno recapitate le comunicazioni

Le comunicazioni di irregolarità derivanti dal controllo automatico sono inviate

  • con raccomandata A/R presso il suo domicilio fiscale del contribuente che ha emesso direttamente la dichiarazione
  • tramite posta elettronica certificata (Pec), all’indirizzo risultante dall’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata (INI-PEC)
  • attraverso il canale Entratel, all’intermediario che ha inviato in via telematica la dichiarazione.

Gli intermediari hanno l’obbligo di informare tempestivamente i propri clienti del ricevimento della comunicazione.

Le comunicazioni derivanti dal controllo formale e della liquidazione delle imposte sui redditi a tassazione separata sono inviate con raccomandata A/R al domicilio fiscale del contribuente che ha presentato la dichiarazione.