Deleghe – Acquisizione dati Isa - Che cos'è

Ai fini della applicazione degli Indici Sintetici di Affidabilità Fiscale (ISA) l’Agenzia delle entrate rende disponibili al contribuente e al suo intermediario alcune variabili (di seguito ulteriori dati).

Tali ulteriori dati sono forniti per “posizione ISA”.

La posizione ISA è definita sulla base dei seguenti elementi identificativi:

  • Codice fiscale;
  • Codice ISA;
  • Tipologia di reddito.

Sulla base dei dati degli studi di settore, dei parametri e degli ISA presentati dal contribuente negli otto periodi di imposta precedenti a quello di applicazione e delle altre fonti informative a disposizione dell’amministrazione finanziaria vengono elaborate, con riferimento alle attività economiche oggetto dei singoli ISA e alla Tipologia di reddito, una o più posizioni ISA complete, corredate anche con i dati precalcolati per singola posizione ISA.

Inoltre, sulla base delle informazioni citate vengono elaborate per ogni contribuente due posizioni ISA residuali, una per l’attività di impresa e una per l’attività di lavoro autonomo, senza riferimento ad uno specifico codice ISA e senza dati precalcolati per singola posizione ISA.

In fase di applicazione è utilizzata, con riferimento alla Tipologia di reddito, la posizione ISA relativa all’indice selezionato dall’utente, se presente, oppure la posizione ISA residuale.

Gli ulteriori dati sono utilizzati dai contribuenti interessati alla applicazione degli ISA, mediante il programma informatico, realizzato dall’Agenzia delle entrate.

L’acquisizione di tali ulteriori dati può avvenire:

  • in modo “puntuale” per un singolo contribuente;
  • in modo “massivo” per più contribuenti.

Calendario dell’aggiornamento delle basi dati utilizzate per l’individuazione delle variabili contenute nelle “Precalcolate ISA2019”