Menu della sezione Contribuenti a cui si applica il regime dei “minimi”

Scheda informativa

Attenzione:
Con il decreto legge n. 98 del 6/07/2011 sono state apportate delle modifiche al regime agevolativo.

Dal 2008 si applica il regime fiscale speciale dei “minimi” ai piccoli imprenditori e professionisti che, tuttavia, possono scegliere la tassazione ordinaria.

Chi invece inizia un’attività d’impresa, arte o professione e presume di rispettare i requisiti previsti, deve comunicarlo nella dichiarazione di inizio attività (modello AA9/10), barrando nel quadro B la casella denominata “Regime per i contribuenti minimi”.

Attenzione:
Entro il 30 novembre 2011, per i contribuenti minimi tenuti al versamento dell’imposta sostitutiva dell’Irpef, pari al 20 per cento, la misura dell’acconto si riduce dal 99% al 82% dell’imposta dovuta per il 2010 (Dpcm del 21 novembre 2011). A coloro che hanno già effettuato il versamento applicando le percentuali in misura piena (99%), compete un credito di imposta di importo corrispondente al maggior acconto versato. Per i contribuenti tenuti al versamento in due rate, la seconda rata, da versare entro il 30 novembre 2011, può essere rideterminata scomputando dall’acconto dovuto per il 2011 l’importo della prima rata già versata.